Pastorizzatore del latte per vitelli

Il Pastorizzare il latte di scarto costituisce un importante ed indispensabile strumento per tutte le aziende zootecniche che quotidianamente devono gestire l’alimentazione dei vitelli in fase di svezzamento.
Realizzato per utilizzare il latte non idoneo alla commercializzazione, che diversamente costituirebbe solo una perdita economica, il pastorizzatore di latte per vitelli sfrutta un processo di sanificazione per ridurre il contenuto batterico e garantire la sanità del pasto. Innalzando la temperatura del latte oltre i 65°C, il pastorizzatore riduce notevolmente la flora batterica, sia di patogeni che non, migliorando la qualità del latte ed evitando così l’insorgere nei vitelli delle problematiche intestinali tanto conosciute e che purtroppo spesso si traducono nella morte del soggetto.

Come funziona il nostro pastorizzatore del latte per vitelli
Costituito da una vasca totalmente in acciaio inox coibentata, supportata da un telaio di sostegno anch’esso interamente in acciaio montata su piedi o ruote.
Una serpentina inox, posizionata nell’intercapedine inferiore della vasca, consente il passaggio di acqua calda a 90°C portando il latte contenuto nel pastorizzatore del latte alla temperatura di pastorizzazione (65°C) per 30 minuti.
Successivamente acqua fredda entra nel circuito per abbassare la temperatura del latte
Un quadro elettro-idraulico montato a parete e collegato alla vasca di pastorizzazione, tramite tubi in gomma ad alta pressione e resistenza, consente l’esecuzione del processo. Tali tubi, con attacchi ad innesto rapido alla vasca, rendono sicuro, veloce e molto dinamico il collegamento.

Il pastorizzatore del latte per vitelli è controllato da una scheda elettronica personalizzabile in base alle esigenze dei singoli allevamenti, e su un apposito pannello di comando l’utente viene guidato in tutte le fasi del processo grazie alla visualizzazione di messaggi ed indicazioni di immediata interpretazione.
Un agitatore a basso numero di giri garantisce l’uniformità di miscelazione e quindi l’omogeneità del trattamento, inoltre consente di mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche del latte.

Modelli e versioni
Sono disponibili pastorizzatori di latte per vitelli della capacità di 100, 200, 300 e 500 litri.
Per i modelli 100, 200, 300 litri è disponibile anche una versione carrellata su gomme piene, agevola il trasporto del latte all’interno dell’azienda, grazie anche alla dinamicità dei tubi ad innesto rapido che consentono di svincolare le componenti elettro-idrauliche di processo dalla vasca di contenimento.
Le quantità di latte pastorizzabili variano dai 50 litri per la versione 100, fino ai 450 litri per la versione 500. Per tutti i modelli è possibile l’optional del lavaggio automatico.

Vantaggi del pastorizzatore del latte per vitelli

  • Utilizzo del latte non idoneo per la commercializzazione
  • Mantenimento delle caratteristiche organolettiche del latte
  • Riduzione degli sprechiRiduzione dei costiMigliore stato sanitario dei vitelliPerformance di accrescimento superioriPossibilità di recupero dell’acqua calda di scarico dal pastorizzatoreOttimo abbinamento con allattatrice

Questo post è disponibile anche in: Inglese