Afimilk®

Il modulo Afimilk, è in grado di misurare il latte prodotto dalle bovine, attraverso l’installazione di lattometri elettronici in sala di mungitura (omologati ICAR per bovini). Il software gestionale Afifarm, che riceve i dati dei lattometri, segnalerà automaticamente all’allevatore i problemi sanitari legati ad un calo di produzione, ad una cattiva partenza della curva di lattazione dopo il parto o ad un probabile stato infiammatorio della mammella che potrebbe diventare mastite (usando il dato della conducibilità elettrica). Lo stesso lattometro tiene sotto controllo la qualità del lavoro in sala di mungitura, la cosiddetta “routine di mungitura”, registrando ad esempio i flussi di emissione del latte dopo l’attacco del gruppo, ordine di attacco delle bovine all’interno della stessa fila e le irregolarità di mungitura (animali munti in manuale, riattaccati più volte ecc…). Questi dati permettono all’allevatore di verificare la qualità della sua routine di mungitura e, se necessario, di apportare delle modifiche valutandone immediatamente le conseguenze per impostare la miglior routine che riesca a coniugare la dimensione della sala di mungitura con quella della mandria e del numero di operatori addetti alla mungitura.
Il lattometro Afimilk MPC è in grado di gestire i parametri della mungitura (come ad esempio la taratura dello stacco automatico), in maniera individuale. Possiamo infatti definire dei “gruppi virtuali” di animali (primipare e pluripare, vacche che hanno appena partorito e vacche in lattazione più avanzata…) e definire per ogni categoria dei parametri di mungitura differenti. Attraverso la gestione computerizzata della mandria, quando gli animali entrano in sala mungitura, il sistema provvede ad identificarli e a mungerli in maniera “personalizzata”, senza bisogno di dividerli in gruppi diversi. Non più dunque tutta la mandria munta nello stesso modo, ma categorie diverse con esigenze diverse.
Il lattometro oggi rappresenta anche uno strumento di controllo del lavaggio dell’impianto di mungitura. Attraverso un apposito sensore Afimilk MPC è in grado di misurare e registrare la temperatura dell’acqua di lavaggio, la durata delle fasi alle diverse temperature e al contempo di controllare la concentrazione di detergente della soluzione di lavaggio.

Questo post è disponibile anche in: Inglese