Tank verticali

Tank verticali esterni

Le aziende zootecniche stanno aumentando il numero di capi e l’efficienza con la conseguenza di un aumento della produzione di latte da raffreddare e stoccare. Spesso quindi ci si trova a dover fare conti tra la dimensione della sala latte e la capacità del tank di stoccaggio. Per questo motivo sempre più spesso si sta prendendo in considerazione l’utilizzo di tank verticali esterni chiamati “Silos” che risolvono questo problema. Adatto sia alle aziende medio piccole che eviterebbero opere edili, come all’aziende di grandi dimensioni che necessiterebbero di una sala latte enorme, i silos possono essere messi all’esterno e quindi non necessitano di ampi spazi coperti. Il raffreddamento del latte viene gestito tramite uno scambiatore che permette un pre-raffreddamento del latte a 24°C con acqua di pozzo, (quest’ultima viene poi utilizzata per l’abbeveraggio degli animali) e un successivo raffreddamento istantaneo a 4°C tramite acqua gelida. La stessa acqua gelida viene utilizzata per poter mantenere la temperatura del latte costante anche nelle giornate estive.  L’accumulatore di acqua gelida dovrà essere opportunamente dimensionato in funzione della quantità di latte che dovrà essere raffreddata.

Sia i serbatoi verticali che gli accumulatori di ghiaccio sono disponibili di varia capacità e quindi molto flessibili per poter seguire le esigenze delle moderne aziende agricole.

Vantaggi:

  • Il tank verticale può essere collocato all’aperto, non richiedendo la costruzione di grandi sale latte, come avviene in caso di tank di tipo orizzontale.

La tecnologia del raffreddamento istantaneo del latte interrompe immediatamente la crescita batterica

Questo post è disponibile anche in: Inglese